We organize guided dives in Baia e a Procida, Ischia, Sorrento Coast, Capri, Gulf of Naples

Golfo di Napoli

Secca di Miseno

Secca di Miseno

E' una vasta secca, circa 1 miglio al largo Capo Miseno, con il cappello a circa 22 mt. e ripide cadute, soprattutto lungo il versante sud orientale, che scendono oltre i 40 mt. E' ricca di gorgonie, paramuricee e spugne e, la presenza di corrente è spesso garanzia d'interessanti incontri con pesci pelagici.
Secca Pentapalumbo

Secca Pentapalumbo

E' un'interessante secca molto profonda, a sed est di Capo Miseno. Senz'altro con il cappello a 50 mt. è un'immersione per tecnici esperti. Molto interessante l'incontro spesso con specie pelagiche che è facile incontrare per la presenza di corrente.
Parete di Nisida

Parete di Nisida

Lungo la falesia dell'isolotto di Nisida che si rivolge a sud, all'altezza di una sporgenza lungo la scogliera, dei grandi ammassi rocciosi con pareti verticali si estendono verso il largo per cadere sulla sabbia a circa 25 mt. Non mancano splendidi rami di gorgonie bianche (eunicella singularis) e gialle (eunicella cavolini), nonchè spugne gialle (axinellae cannabina). E' possibile incontrare qualche aragosta, grossi scorfani, od altri animali insoliti più piccoli.
Secca della falsa Cavallara

Secca della falsa Cavallara

Ad est dell'impianto di cozze prospicente l'Isolotto di Nisida, ergono verticalmente da un fondale sabbioso di circa 30 mt. degli ammassi rocciosi molto interessanti sia per la presenza di una ricchissima micro fauna , sia per la morfologia delle rocce, tanto che il percorso subacqueo si sviluppa intorno vari canions  che rendono l'immersione suggestiva e divertente.
Secca della Cavallara

Secca della Cavallara

Fuori Capo Posillipo, si estende una vasta secca che da pochi metri arriva ad una profondità di 26 mt.
Ci ancoriamo solitamente su di un fondale di 12-14 mt, ai limite del bordo meridionale della secca, vicino alla suggestiva caduta a 26 mt. Si costeggia i profili della secca che si presentano molto artcolati e ricchi di fauna interessantissima; tantissimi cerianti, spugne axinelle, qualche aragoste e coralli gorgoniacei di vario genere come la leptogorgia dai rami sottili.
Il Parco Sommerso della Gaiola

Il Parco Sommerso della Gaiola

Istituita con Decreto Interministeriale del 7/8/2002, l’Area Marina Protetta “Parco Sommerso di Gaiola” prende il nome dai due isolotti che sorgono a pochi metri di distanza dalla costa di Posillipo, nel settore nord occidentale del Golfo di Napoli. Con una superficie di appena 41,6 ettari, si estende dal pittoresco Borgo di Marechiaro alla suggestiva Baia di Trentaremi racchiudendo verso il largo parte del grande banco roccioso della Cavallara.  Continua......
Banco di Santa Croce

Banco di Santa Croce

"Zona di tutela biologica" istituita nel 1993 è costituito da cinque grandi pinnacoli rocciosi . Le pareti, più o meno scoscese, a seconda dei diversi versanti, raggiungono circa 50 m. di profondità. Continua.....
SUBAIA CAMPANIA DIVERS by Sealand Adventure s.r.l.
Sede operativa: Via Lucullo 51 | Baia | 80070 Bacoli [NA]
Tel.: + 39 081 8545547 +39 338 31 58 841 Edoardo | +39 333 53 93 675
Powered by Mosajco CMS
Mosajco